L’impresa di comunicare l’impresa


Blog di Pierpaolo Basso

keep-calm
Inutile nascondersi dietro un dito.  Dal 2008, almeno, viviamo la maggiore crisi della storia contemporanea, esclusi i conflitti bellici mondiali.  Chiudono negozi, imprese, la pubblica amministrazione non paga i debiti per la costruzione di scuole e ospedali mandando in rovina le società appaltatrici e la politica reagisce esclusivamente con aumento dell’Iva e nessun incentivo.   Un quadro nero, che però spinge al binomio crisi=opportunità, tanto caro alla cultura cinese.   Il punto di vista della comunicazione anche qui risulta fondamentale, poichè siamo di fronte a una nuova sfida, soprattutto per chi fa da portavoce mediatico.   I tentativi di avvicinare il cliente mediamente parsimonioso di questi tempi non sono sempre all’altezza e gli effetti sono evidenti.  Basti citare, come esempio, famosi divani che ti adulavano fino a poco tempo fa dicendo di “regalarti” (testuale) oltre il 60 per cento del prodotto, per poi tornare a un più consueto e consono…

View original post 560 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...