Libertà di stampa: migliora l’Italia, crollo USA


Una notizia che sta in qualche modo “consolando” l’asettico umore dei media italiani è che siamo saliti di posizione secondo un indice di valutazione mondiale sulla stampa libera nel mondo.
La nuova classifica del 2014 stilata da Reporter senza frontiere ci vede salire dal 57mo posto ad un più promettente 49mo.   Il passaggio non è da poco, considerando che il Paese per eccellenza dedito alla libertà d’espressione, gli Stati Uniti, scivola dal 32mo al 46mo posto nella classifica Rsf.  Sicuramente il caso Snowden sui dati di milioni di utenti online gestiti dal NSA ha complicato il rapporto media-fonti-lettori.
Reporter senza frontiere ha il fine dichiarato di “difende i giornalisti in carcere o perseguitati, lotta contro la censura e le leggi contro la libertà di stampa in tutto il mondo”.  Il nobilissimo fine va assolutamente apprezzato e incoraggiato, ma non c’è dubbio che la ricerca induce alla riflessione.
La maggiore perplessità, leggendo l’intera classifica che coinvolge ben 180 Paesi, è nel vedere tra i primi posti nazioni quali Finlandia (prima) Lussemburgo (quarta), Andorra (quinta), Islanda (ottava) o Estonia (11ma).  Oppure un Haiti che ci precede di due posti al 47mo posto.
Gli “indici” utilizzati, come spiegano nel sito stesso, tengono conto delle restrizioni, violenze, attacchi personali e purtroppo spesso omicidi in alcune aree. Ma non sarebbe il caso di predisporre anche valutazioni che tengano conto di fattori numerici, quali la minore o maggiore popolazione e socio-economici? La vastità di un’area, la sua posizione strategico-geografica, le pressioni che i media ricevono, cambiano di luogo in luogo.
Dunque, poiché queste classifiche sono annualmente rimbalzate dai media e provocano forti discussioni, forse sarebbe il caso di dividere e confrontare i risultati tra nazioni micro, piccole, medie e grandi, come succede nella suddivisione delle imprese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...