Skype e Google alla guerra di Babele


chiamata_traduttoreIn un periodo storico in cui paiono acuirsi le differenze culturali tra diversi Paesi, i giganti della tecnologia sembrano muoversi verso una politica di avvicinamento e inclusione.
E’ notizia di pochi mesi che il gestore di video-call gratuite per eccellenza, Skype, abbia sviluppato un traduttore in tempo reale, già capace di permettere conversazioni dirette e quasi simultanee tra soggetti che parlano in inglese ed in spagnolo.  Da segnalare che la società di proprietà della Microsoft abbia presentato il progetto parlando di un nuovo capitolo della comunicazione.   A questo, si aggiunge anche l’idea di Google di migliorare il suo già efficiente programma di traduzione, Google Translate, attraverso un aggiornamento capace di tradurre in tempo reale un monologo o presentazione a voce, riconoscendo in modo intuitivo di che lingua si tratti.  Lo annuncia l’autorevole blog del New York Times attraverso un articolo postato l’11 gennaio 2015.
Come si interagirà in futuro?
La possibilità di tradurre conversazioni in tempo reale, pur con una lieve attesa per la traduzione che offrirà Skype, unita al miglioramento del traduttore di Google, già oggi in grado di barcamenarsi tra oltre 90 diverse lingue, non rappresentano semplici miglioramenti hi-tech, utili solo per addetti ai lavori o fanatici geek.
Si tratta di un primo passo verso una innovazione che spezzerà sempre di più le barriere tra popolazioni differenti, in modo da permettere interazioni rapide e accurate tra cinesi, arabi, italiani e danesi, in modo da accelerare il flusso economico, garantire uno scambio di opinioni non mediato e soprattutto diminuire la soglia di malinteso tra differenti culture.
Immaginate tra 5-10 anni quando i futuri smartphone saranno in grado, magari con un wearable device all’altezza della gola, di tradurre direttamente le nostre voci nella lingua desiderata.  Fantascienza? Oggi sicuramente, ma probabilmente meno di quanto si possa immaginare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...