Ordinare da mangiare online? In Italia scoppia il fenomeno


cibo_pesceSpesso si associa il fine settimana al cinema, al giro dei locali e, soprattutto, alla cena con amici.  Un nuovo fenomeno tipicamente anglosassone sta cercando di modificare o arricchire le opzioni di scelta.  Si tratta dei siti per ordinare direttamente a casa tua.  Ecco tra le app più trendy e utilizzate.

Just Eat – Forse tra le primissime applicazioni per ordinare a casa ed è diventata talmente diffusa da promuoversi anche attraverso costosi passaggi televisivi pubblicitari.  Il metodo di ordinazione è semplice: indichi il tuo indirizzo di casa, premi invio e trovi i ristoranti più vicini dove poter effettuare l’ordinazione.  Non solo pizza, ma anche sushi, pasta o hamburger di vario tipo, sia per pranzo che per cena.
Sbarcati in Italia nel 2011, nel tempo sono diventati tra i punti di riferimento nel settore. Just Eat opera in 15 paesi in tutto il mondo, con guadagni attorno ai 20 milioni di euro e un fatturato globale cresciuto dai 76 milioni del 2013 fino ai quasi 200 milioni del 2015, come conferma un articolo de La Stampa. Di recente ha anche acquisito l’app PizzaBo, per la consegna di pizze.

Jamme Food – Competitor in crescita, per ora attivo soprattutto a Napoli, come conferma il simpatico nome.  La differenza rispetto alla precedente app è anche dovuta a fattori per certi versi innovativi.  La selezione di ristoranti con slow food attitude, se vogliamo dirla in questi termini cui si aggiunge l’utilizzo di bici con pedalata assistita per una consegna in piena consapevolezza ambientale.
La curiosità è data dal fatto che promettono la consegna entro 35 minuti e spesso riescono nell’intento.  Da migliorare, la possibilità di suddividere i ristoranti per tipologia (pizzeria, sushi, cucina tipica) così da evitare di dover scendere in fondo per trovare l’ordinazione più gradita. Tra cibo buono e sostenibilità, consegna green e packaging eco-sostenibile, un modo nuovo di fare consegne a casa. Da poco fa parte del circuito Moovenda e l’app originaria non funziona.

Deliveroo – Fame in ufficio? Ecco un sistema di consegna che tiene conto anche di chi vuol fare uno spuntino o mangiare bene anche durante la pausa pranzo.  Spirito British per un team che a Roma e Milano è già noto (presente al momento in queste città oltre che a Piacenza).  Aperti tutti il giorno, i responsabili di Deliveroo hanno scelto di non accettare contanti (al contrario degli esempi precedenti), perché li considerano fuori dal nostro tempo.

Fanceat – Mangiare con eleganza, come suggerisce il nome. Qui si parla di un nuovo tipo di categoria di app per la consegna. In questo caso, infatti,  il delivery riguarda ingredienti con cui cucinare gustosi piatti da masterchef.
Come funziona? Guarda il menù nella loro app, scegli il piatto preferito e ti verranno consegnati i singoli ingredienti con cui cucinare delizie gourmet, grazie all’aiuto di un tutoring online di spiegazione. Promette consegne in tutta Italia.
Come dicono nel sito, per mostrare ai propri amici doti in cucina inaspettate. I tempi di delivery qui naturalmente sono diversi: consegna in due giorni (o in una data indicata) e se si lavora molto, in ufficio attraverso confezione refrigerata. Ora hanno ideato anche il picnic “stellato” con consigli ad hoc della chef Mariangela Susigan, una stella Michelin per il ristorante Gardenia a Caluso (vicino Torino).  Anche in questo caso ti vengono recapitati a domicilio gli ingredienti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...